Le più potenti macchine fotografiche sul mercato

Diceva un vecchio spot pubblicitario che “la potenza è nulla” senza il controllo. Ebbene, con le dovute proporzioni ed i dovuti riadattamenti penso che lo stesso spot si possa tutto sommato applicare anche al mondo della fotografia. Un mondo in cui si assiste, ormai di mese in mese, ad una sorta di rilancio tra i vari marchi, a sorprendere il mercato (o almeno provarci) con prodotti sempre più prodotti. Un dubbio però mi rimane e nessuno me lo toglierà mai: siamo così sicuri che il risultato finale, ovvero l’unica cosa che conta, lo scatto, di una macchina fotografica a 100 MP sia meglio di quello a 80 MP, oppure sono così tante e varie le caratteristiche tecniche a latere che questa corsa al megapixel non ha poi così tanto senso?

Non ho risposte

Ecco: non ho una risposta definitiva sul tema. Nel corso di questo e di alcuni post successivi cercherò però di analizzare le macchine fotografiche più potenti tra quelle attualmente disponibili in commercio. Lo farò non con un occhio meramente tecnico, ma più che altro fotografico. Non aspettatevi dunque una semplice classifica di sensori, dal più potente al meno potente. Spero in ogni caso che a valle della lettura di questi sia voi, che il sottoscritto peraltro, si abbia tutti una idea più chiara di dove stiamo andando a parare o meglio dove, i grandi marchi della fotografia vogliono portarci a parare.

Phase One XF IQ4 150MP Camera System

 Avete 50 mila euro e non sapete proprio come spenderli? Ebbene se siete appassionati di fotografia allora potreste vedere di usarli per acquistare una Phase One XF IQ4 150MP Camera System. Vi state chiedendo perché? Meglio non farsi troppe domande in questi casi. Ma se proprio volete dare una giustificazione al vostro colpo di testa sappiate che la Phase One XF IQ4 150MP Camera System è conosciuta in tutto il mondo per il suo sistema di lenti da 151 Megapixel. Già, avete letto bene, 151 megapixel. Il piatto forte di un prodotto di altissimo livello con sensore MF da 53.4 x 40mm.

Immagine 1 - PHASE ONE IQ4 150MP

Fujifilm GFX 100

Della Fujifilm GFX 100 vi ho già parlato, e dettagliatamente in questo post. Avrete quindi capito (ed il fatto che ne riparlo lo sottolinea ulteriormente) che è uno dei mie prodotti preferiti tra quelli attualmente disponibili sul mercato internazionale. È chiaro che rispetto alla prima citata Phase One XF IQ4 150MP Camera System è un prodotto di un altro livello, più basso, ma è anche vero costa un quinto, ovvero sugli 8 mila euro. Ma il risultato di cui parlavamo prima? Beh, con i suoi 100 Megapixel, la sua velocità di scatto a 5fps e la risoluzione video a 4K a 30 fps, la Fujifilm GFX 100 vi porterà in cima all’Olimpo delle macchine fotografiche moderne, anche grazie una phase-detection AF fuori dal comune. Un difetto? Beh forse il sistema di stabilizzazione in-body. Ma dovete essere proprio attenti per accorgervene.

Hasselblad H6D-400C Multi-Shot

Avete notato il numero 400 nel nome della Hasselblad H6D-400C Multi-Shot? Ebbene, non è li per caso. Questa potenza della tecnica è infatti in grado di esprimere grazie alla tecnologia pixel-shift una potenza di 400 MP in output, a partire da un sensore di 100 MP. Non è una prerogativa della sola Hasselblad H6D-400C Multi-Shot, anche altri marchi e modelli sfruttano questa tecnologie per raggiungere potenze n volte superiori rispetto alla potenza nominale del sensore. La differenza è che la Hasselblad H6D-400C Multi-Shot, fidatevi, lo fa meglio degli altri. Vedete: un giorno forse, anzi sicuramente, un po’ tutti i marchi produrranno macchine fotografiche con sensori a 400 MP. Ebbene quel giorno, quando arriverà, andatevi a riprendere gli scatti realizzati con la “vecchia” Hasselblad H6D-400C Multi-Shot e provate a notare le differenze con quelle della vostra macchina moderna. Scommettiamo che faticherete a trovare le differenze?

Photospecialist - Hasselblad H6D-400c MS