Come iniziare la lista delle 10 foto storia del calcio

Sono un romanista “tiepido”. E lo dico prima di parlare della mia personale lista delle 10 foto storia del calcio.

Voglio subito chiarire la mia posizione rispetto al calcio. Lo seguo molto distrattamente, non mi ha mai appassionato più di tanto.

Tuttavia, da fotografo, riconosco a questo sport il fatto di fornire a noi, che lavoriamo di obiettivi e luci, soggetti spesso perfetti.

Ma perché calcio e fotografia vanno così d’accordo? Penso per vari motivi: innanzitutto perché il calcio come il teatro crea situazioni di tensione, di ansia, di battaglia e di vittoria che quindi ben si prestano a finire su pellicola.

E poi c’è un altro aspetto importante: l’immortalità che la fotografia dona alle cose. Attraverso gli scatti fotografici infatti possiamo ricordare praticamente tutte le fasi salienti di questo sport, dalla sua diffusione mondiale alla fine del 800 fino ai giorni d’oggi.

Ecco quindi che in questo post ho deciso di raccogliere quelle che sono, secondo me, le 10 fotografie che hanno fatto la storia del calcio, o almeno, quelle che io conosco o ricordo di aver visto. Ce ne saranno sicuramente di più belle ed importanti, da qualche parte del mondo ma, spero, mi perdonerete se non le avrò inserite nella mia personale top ten.

Carlo Parola entra nella storia.

Quella che vedete qui per prima è secondo me la foto più bella che sia mai stata scattata su un campo di calcio. E non ha a caso è diventata anche il simbolo delle mitiche figurine Panini. E’ perfetta in tutto: luce, esposizione, fermo immagine, realizzazione. A differenza di quanto si pensa non è un goal in rovesciata ma la “spazzata” del difensore juventino Carlo Parola che allontana il pallone dalla sua area. E’ un Fiorentina-Juventus del 1950. Immortale.

Carlo Parola, storia della rovesciata più famosa del calcio italiano

Un colpo di testa.

 E chi se lo dimentica questo fermo immagine. E’ 6 Luglio del 2006, finale dei Mondiali tra Francia e Italia. Zidane, stuzzicato da Materazzi, perde letteralmente la testa e colpisce al petto il difensore azzurro. Verrà espulso e, anche grazie a questa provvidenziale espulsione arriveremo ai rigori e alla vittoria finale. Grazie Zinedine!

Materazzi sulla testata di Zidane ai Mondiali: "Gli dissi che preferivo  altro alla sua maglietta" - Eurosport

L’urlo di Tardelli.

Altra grande immagine indimenticabile. Finale dei Mondiali di calcio in Spagna, Italia contro Germania; Tardelli segna il momentaneo 2-0 e, allentando così un po’ della tensione della nostra difesa, corre urlando per tutto il campo come fosse indiavolato. Non fermatelo!

L'urlo di Tardelli : Mondiali 82. - IL POPOLO

La mano de Dios.

Altra foto storica tra le 10 foto che hanno fatto la storia del calcio. Siamo in Messico, Mondiali del 86; qui il Pibe de Oro (che porterà l’Argentina a vincere la competizione) segna uno dei suoi goal mitologici, ma di mano, contro l’Inghilterra. Arbitro e Guardalinee non si accorgono di nulla, ma il fatto non sfugge alle reflex di centinaia di fotografi sparsi lungo la linea di fondo. Sarà storia.

Mano de dios e magia Maradona, tutto in 5' - La Stampa

Anche i divini sbagliano.

Ancora una finale di Mondiali, ancora una volta con l’Italia protagonista; questa volta però l’epilogo è drammatico. Siamo a Pasadena in California, rigori finali di Italia-Brasile. Roberto Baggio che sin aveva letteralmente trascinato a suon di goal la nostra Nazionale, cade proprio sul più bello sbagliando (ma non sarà l’unico) uno dei rigori contro gli oro-verde. Tragedia.

Roberto Baggio e il rigore sbagliato nella vita di tutti noi - Magazine -  quotidiano.net

Un miracolo a Londra.

E’ la stagione 2015-2016 quando Ranieri, alla guida del Leicester (partita per salvarsi) vince incredibilmente la Premier League battendo club dai budget miliardari come lo United ed il Chelsea. Ancora una volta Davide ha battuto Golia.

Leicester campione in Premier League? Il tifoso che vinse la scommessa nel  2016 ci riprova | Sky Sport

Il cuore danese.

Siamo ancora agli europei 2020. Nell’incontro Danimarca-Finlandia un giocatore danese viene colto in campo da arresto cardiaco. Il capitano della sua nazionale, Simon Kjaer, capisce subito il problema, estrae la lingua dalla bocca del compagno per evitargli il soffocamento ed intima altri danesi di fargli da schermo perché fosse soccorso lontano dagli occhi del mondo. Un vero Capitano.

Euro2020, dramma sfiorato per Eriksen: il nostro cuore fermo con quello di  Chris – Il Tempo

Si va ad Amburgo.

Sarò pure tiepido ma sono pur sempre romanista. Non possono quindi tralasciare questo scatto: ritrae Francesco Totti, storico capitano della Roma, mentre segna il rigore decisivo contro l’Australia che permetterà alla Nazionale del 2006 di passare al turno successivo. Che coraggio!

Francesco Totti, il rigore contro l'Australia nel 2006: ''Non mi offrii''-  Video Gazzetta.it

Fuori campo.

Non poteva mancare questa tra le 10 foto che hanno fatto la storia del calcio. È il 25 gennaio 1995 quando Eric Cantonà, che allora militava nel Manchester United, reagendo agli insulti di un tifoso del Crystal Palace lo colpisce con un calcio al volto degno del migliore Bruce Lee. Severo ma giusto.

Cantona sul calcio al tifoso: “Mi pento solo di non averlo colpito più  forte” | Il Primato Nazionale

Donnarumma non lo sa.

Non potevo non inserire in questa carrellata di foto un’immagine dell’ultima vittoria dell’Italia di Mancini, ancora una volta ai rigori, contro l’Inghilterra, finale valevole per l’assegnazione del trofeo Euro 2020. Il nostro portiere Gigi Donnarumma para l’ultimo rigore inglese e si alza come se niente fosse. Non aveva capito che avevamo appena vinto il titolo. Magica distrazione.

Italia Gigio Donnarumma confessa: “Non avevo capito che avevamo vinto gli  Europei. Non ho esultato dopo la parata" - Eurosport